parallax background
ROBERTO CRISTAUDO

NEVER GIVE UP
Continuare a credere costantemente in ciò che si fa è la chiave per realizzare i propri sogni.

Roberto Cristaudo è un viaggiatore vero non c'è alcun dubbio. Lo si capisce da come parla della passione che lo ha catturato prima ancora che la fotografia entrasse nella sua vita.
Roberto nella sua didattica va ben oltre gli aspetti tecnici per far comprendere soprattutto il senso della documentazione fotografica che nasce dalla curiosità e dal rispetto per i luoghi e le persone che si incontrano durante il viaggio.

Ama viaggiare, cucinare, scrivere e ascoltare musica, adora il mare e i giorni di pioggia.
Gli piace camminare, soprattutto in autunno nelle strade piene di foglie.

Non è interessato al gesto tecnico del fotografare, quanto piuttosto gli piace tutto quello che precede e segue lo scatto e quella magica alchimia che succede, a volte, prima di premere il pulsante.

Organizza viaggi fotografici da quasi 20 anni e, quando ha iniziato nel 2001, aveva un'idea completamente diversa da quella che oggi ha della fotografia e della vita, le esperienze che ha vissuto si sono stratificate dentro di lui e continuano a cambiarlo ogni giorno.
In questi anni ha creato una rete di contatti e amicizie, in ogni continente, e questi "legami di fiducia" sono la parte importante del suo lavoro, la parte che fa la differenza, la parte che gli permette di farti arrivare in luoghi unici, ad incontrare e fotografare persone che probabilmente nemmeno pensavi che esistessero.

Se vuoi viaggiare con lui, ci sono almeno tre cose importanti che devi sapere:

Il suo modo di viaggiare è "lento" per permetterti di vivere questa esperienza, non come uno spostamento da un luogo ad un altro ma come una buona lettura. Come quando leggendo, la punteggiatura ti rallenta quando è necessario, e ti fa anche fermare quando serve, per poi riprendere dopo aver sospirato o scosso la testa.

Nei suoi viaggi non fa corsi di fotografia, non ti insegna ad usare i tempi e i diaframmi, non ti svelerà i segreti della tua macchina fotografica, piuttosto scoprirai che la fotografia è un modo per guardarti dentro.

Non sarà una vacanza, sarà un viaggio.
Alcune volte si dormirà scomodi, si salterà qualche pasto, e la luce non sarà sempre quella giusta ma, quello che vedrai ti rimarrà dentro per tanto tempo.
Queste cose sono importanti, perché, se sottovalutate, vedrai solo le difficoltà e non riuscirai a vivere l’esperienza di un viaggio fotografico nella sua essenza che non è solo fare buone fotografie ma scoprire un po’ di più su di te.

Prenota il Tuo viaggio con Roberto!

27 Gennaio 2020

BIRMANIA – novembre/dicembre 2020

Fotografo: Roberto Cristaudo

PRENOTA SUBITO IL TUO VIAGGIO FIAF EXPERIENCE